Flauto Jazz

FLAUTO "JAZZ"

  • Introduzione al Jazz per musicisti classici
  • Improvvisazione
  • Effetti ed articolazioni
  • Ritmi Jazz e Latin
  • Fraseggio
  • Studio delle Scale Pentatoniche
  • Relazioni Accordi / Scale , Arpeggi sugli accordi
  • Cadenze II – V – I e sostituzioni armoniche
  • Il Blues e le Scale Blues
  • La Scala Bebop
  • Armonizzione della scala Maggiore ed uso delle scale Modali
  • Ascolto di celebri Assoli, Analisi Armonica, Trascrizione ed esecuzione
  • Improvvisazione Tematica
  • Improvvisazione su Un accordo, Due accordi, Cadenze e su Giro Armonico
  • Approccio allo studio e all’interpretazione del repertorio Jazz
  • Studio degli assoli
  • Ear Training
  • Armonia

FLAUTO "CLASSICO"

  • Il corso ha come scopo la conoscenza della teoria musicale applicata allo strumento, della preparazione tecnico-musicale e del principale repertorio solistico e cameristico del flauto traverso.
  • Cenni storici, costruzione dello strumento e componenti.
  • Tipologie di flauti (ottavino, flauto in do, in sol, in do basso ecc.) e loro potenzialità.
  • Parti componenti dello strumento: testata, corpo, trombino, boccola, tamponi, chiavi.
  • Distinzione tra tastiera chiusa e aperta, mi snodato.
  • Materiali vari di cui può essere composto: nichel, alpacca argentata, argento, oro, platino.
  • Il flauto traversiere di legno e successiva evoluzione.
  • Imparare a sentire il proprio corpo: le tecniche di rilassamento.
  • L’approccio con lo strumento: conoscenza strutturale.
  • La postura: l’importanza del bilanciamento delle braccia.
  • La respirazione e l’uso del diaframma.
  • La corretta immissione dell’aria nel foro di imboccatura.
  • Nozioni fondamentali di teoria musicale.
  • La diteggiatura.
  • La padronanza energetica e muscolare.
  • La tecnica: note lunghe. La consapevolezza e il giusto utilizzo del proprio “arco” respiratorio.
  • La lingua e lo staccato: staccato-legato, martellato doppio e triplo staccato relativi all’altezza del suono.
  • L’importanza della gola e delle labbra.
  • La pressione dell’aria.
  • La dinamica e l’agogica.
  • Il vibrato.
  • L’espressività musicale: il fraseggio.
  • La risonanza rispetto alle differenti altezze di suono.
  • La gamma sonora.
  • Le figure musicali, simbologie.
  • Esecuzione di semplici e progressivi brani di repertorio.
  • Conoscenza base del repertorio, passi orchestrali, musica da camera, ensemble di flauti.
  • Flauto dolce: conoscenza della tecnica di base

  • Annunci

    Rispondi

    Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

    Logo WordPress.com

    Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

    Foto Twitter

    Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

    Foto di Facebook

    Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

    Google+ photo

    Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

    Connessione a %s...

    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: